In viaggio con Flixbus

FlixBus è l’operatore di viaggi in autobus leader in Europa. Nato dal connubio tra start-up tecnologica, azienda di trasporti e piattaforma di e-commerce punta ad offrire un viaggio confortevole ed economico non solo in Europa ma anche in Nord America, dove collega ben 2.000 città in 29 Paesi (Stati Uniti inclusi). Solo in Italia, FlixBus ha creato una rete capillare di collegamenti intercity tra circa 350 destinazioni, tagliando in poco meno di tre anni il ragguardevole traguardo di 10 milioni di passeggeri.

 Il suo successo si fonda su un modello di business unico, basato sulla collaborazione con una rete di aziende di autobus partner e una chiara distinzione dei ruoli. Secondo tale modello, FlixBus si occupa di tutto ciò che attiene alla pianificazione della rete e allo sviluppo del business, al quality management, al pricing e alle attività di marketing e comunicazione, mentre le aziende partner, imprese di autotrasporti forti di un’esperienza pluriennale, gestiscono il servizio operativo mettendo a disposizione gli autobus, gli autisti ed il personale adibito alla manutenzione. In questo modo l’innovazione e lo spirito imprenditoriale di un marchio di mobilità globale incontrano l’esperienza e la qualità delle PMI tradizionali, con ricadute positive sul piano occupazionale: grazie a questo modello, FlixBus ha, infatti, creato oltre 1.500 posti di lavoro presso le sue aziende partner dislocate sul territorio nazionale.

 Grazie a una tecnologia superiore e a una pianificazione intelligente della rete, FlixBus ha rivoluzionato un settore tradizionale a vantaggio di un numero crescente di persone, garantendo sempre tariffe accessibili grazie a un sistema di pricing dinamico, dalla formula prima prenoti meno paghi, ed elevati standard di comfort: a bordo dei moderni autobus verdi di FlixBus, di categoria Euro V o superiore, sono infatti sempre disponibili sedute reclinabili, Wi-Fi gratuito, prese elettriche e toilette.

 Non solo, gli autobus FlixBus sono assai efficienti in termini di consumo di carburante ed emettono un livello minimo di gas serra: chi sceglie FlixBus, infatti, può addirittura viaggiare a impatto zero compensando del tutto le emissioni di CO2 della propria corsa, mediante il pagamento volontario, all’atto della prenotazione, di un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto che andrà a finanziare i progetti di protezione del clima dell’organizzazione Atmosfair certificati a livello internazionale.

 Senza dimenticare il tema della sicurezza, che rientra a pieno titolo negli standard di FlixBus anche grazie all’innovazione tecnologica. Gli autobus sono dotati, infatti, dei sistemi di assistenza elettronica più all’avanguardia: l’assistente alla frenata di emergenza, l’assistente per il mantenimento della corsia, il sistema di regolazione automatica della distanza, il sensore di luce, le luci di ingombro e molto altro. Inoltre, tutti i conducenti sono altamente specializzati e vengono regolarmente formati sulle norme di sicurezza. In collaborazione con ACI Sara vengono organizzati corsi di Guida Sicura, in cui gli autisti apprendono il comportamento corretto da tenere al volante, ma soprattutto acquisiscono consapevolezza dei pericoli e delle difficoltà che possono presentarsi nella guida di tutti i giorni ed i comportamenti per ridurre i consumi.

 Riguardo ai canali di vendita, i biglietti possono essere acquistati sul sito  www.flixbus.it, tramite la FlixBus App gratuita, nelle agenzie viaggi dislocate sull’intero territorio nazionale, direttamente a bordo dell’autobus oppure comodamente presso le biglietterie delle autostazioni.

 Da segnalare, inoltre, l’importante premio assegnato a FlixBus: il Sigillo di Qualità «Migliori in Italia – Campioni del Servizio» per il 2017/2018 nel settore dei trasporti, accreditato dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza. Lo studio dell’Istituto Tedesco, condotto in cooperazione con l’Università Goethe di Francoforte, sottopone a oltre 133.000 giudizi di consumatori italiani l’operato di 675 aziende che appartengono a 89 diversi settori dell’economia e costituisce la più ampia indagine sul servizio offerto dalle aziende in Italia.

 Degno di nota, infine, il programma InterFlix, il primo pass per esplorare l’Europa in autobus che consente di visitare, con soli 99 €, cinque tra le circa 2.000 destinazioni collegate dalla start-up in tutta Europa. Il pass, nominale e non cedibile, è acquistabile alla pagina dedicata interflix.flixbus.it, e dà diritto a cinque codici sconto da riscattare entro tre mesi su tutti i collegamenti diretti (senza cambio) della rete FlixBus. Unica restrizione: non è possibile acquistare un biglietto a/r per la stessa tratta.

Ecco qualche soluzione possibile:

  • un esempio di itinerario ad anello è offerto dal classico Tour delle capitali, che partendo da Milano, può proseguire per Vienna, Praga, Berlino e Parigi e terminare a Londra;
  • chi parte da Torino, invece, può studiare un tour delle città europee del design dell’arte contemporanea, con tappe a Marsiglia, Barcellona, Monaco di Baviera, Amsterdam e Zurigo;
  • i lettori accaniti possono, infine, optare per un percorso con partenza da Trieste, culla di Svevo, e arrivo alla Brema dei famosi Musicanti passando per rinomate mete culturali di richiamo internazionale: la Verona di Romeo e Giulietta, Francoforte, sede della residenza di Goethe, la Vienna dei caffè letterari e Praga, città natale di Kafka.

Maggiori dettagli sul sito www.flixbus.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *